Attività

Oltre ad essere una delle poche Opere Pie ancora esistenti, Opera Pia Purgatorio ad Arco – O.N.L.U.S. ha mantenuto fede agli scopi che i fondatori si erano prefissati: soccorso agli ammalati ed ai bisognosi e opere a suffragio delle anime del Purgatorio con celebrazione di Sante Messe sia nella Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco.

Queste opere sono state via via adeguate ai tempi ed al modificarsi del contesto sociale.

Unitamente all’essenziale impegno dell’apertura al culto per la celebrazione delle messe di suffragio, si è negli anni passati dall’accoglienza delle sepolture nell’Ipogeo – quando ciò era consentito – alla costruzione di cappelle cimiteriali. Sul versante della beneficenza, si è passati dall’attribuzione di doti per i maritaggi a meritevoli fanciulle indigenti, alle forme più ordinarie di assistenza ai bisognosi, compresa la distribuzione di viveri nei periodi bellici e postbellici. Sul versante della cura agli ammalati, si è passati dall’Istituto di Rigenerazione Fisica, attivo fino agli anni 50, dove ha prestato benemerita opera anche il Beato Giuseppe Moscati, al nuovo e moderno ambulatorio polispecialistico, fruibile gratuitamente da cittadini bisognosi, inaugurato nel 2006.

Nel corso dell’ultimo ventennio, molto dell’impegno profuso da parte dell’Opera Pia è stato altresì rivolto alla preservazione del proprio prezioso patrimonio architettonico, artistico, archivistico e museale, ottimizzando l’uso delle limitate disponibilità economiche esistenti e ricorrendo alla collaborazione di associazioni del settore ed enti preposti. Riconoscenza va dunque tributata alla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Antropologico e per il polo Museale della città di Napoli, alle Associazioni Incontri Napoletani, Progetto Museo e Amici degli Archivi. Nonché al Comune di Napoli per aver garantito, per il tramite di Napoli Servizi, presidio e guardiania negli orari di apertura al pubblico della Chiesa.

A coronamento di questo percorso e non senza sforzo, nel settembre del 2009, è stato costituito il Complesso Museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco (scheda di approfondimento in cartella stampa), gestito in regime di convenzione dall’Associazione Progetto Museo.

 Il nostro operato, sin qui descritto, restando fedele al mandato e alle finalità originarie, coglie i mutamenti del tempo e le opportunità che oggi si presentano.

 In questo moderno contesto è stata colta l’irripetibile occasione di sostegno finanziario della Fondazione CON IL SUD (Bando Storico Artistico Culturale 2011) che ha visto il progetto Purgatorio ad Arco: un Arco sul Territorio valutato positivamente e inserito tra i 10 progetti finanziati sui circa 180 presentati ed esaminati.

Comments are closed.