Ripartono i laboratorio del Purgatorio ad Arco

Ripartono i laboratori che ormai da due anni animano la settimana del Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco.

La famosa chiesa su via Tribunali nel centro antico di Napoli, costruita nel diciassettsesimo secolo per dare sollivo alle anime del Purgatorio, nei secoli successivi si era "piegata" al volere popolare ospitato il napoletanissimo culto delle anime pezzentelle, con persone che quortidianamente frequentavano il suggestivo Ipogeo per prptare rifrisco ai teschi anonimi di anime che grazie alle preghiere di sconosciuti trovavano un'inaspettata salita dal Purgatorio al Paradiso. E dal 2012 questo luogo ha nuovamente cambiato pelle, grazie al progetto Purgatorio ad Arco: un Arco sul Territorio; il progetto rientra tra le 10 iniziative “esemplari” selezionate e sostenute da Fondazione CON IL SUD attraverso il Bando Storico-Artistico e Culturale 2011 volto al rafforzamento del legame tra beni comuni e identità territoriale nelle regioni del Mezzogiorno. Negli ultimi due anin ogni giorno, dal lunedì al venerdì, il Purgatoruio ad Arco ha ospitato un laboratorio artistico-formativo, offrendo gratuitamente i propri spazi per favorire la crescita e l'aggregazione di più di 200 tra bambini e adolescenti del quartiere.

I laboratori continueranno anche il prossimo anno, nonostante la fine del progetto, grazie alla raccolta fondi Nei luoghi d'arte, SI VIVE nella quale sono confluiti gli incassi della rassegna di teatrio e musica Anime in Transizione e le donoazioni di quanti hanno riiconosciuto in questa realtà un presidio di socialità e legalità. 

La raccolta fondi continua: tutti possono dare il proprio contributo con bonifico o lasciando un'offerta presso la chiesa, sostenendo la continuazione dei laboratori anche per i prossimi anni, contirbuendo a far ridiventare il Purgatorio ad Arco spazio che accoglie, che mette in relazione con l’altro; dove si vive, ci si forma, un luogo da proteggere e da accudire.

Questa chiesa dedicata alle anime diventa sempre più, ora come in passato, uno spazio per VIVI.

 

I laboratori attivati sono:

Laboratorio di musicoterapia – Il laboratorio partirà il 23 febbraio 2015. L'utenza sarà intercettata in collaborazione con l 'Assessorato al Welfare del Comune di Napoli.  

Laboratorio di registrazione sonora – Il laboratorio partirà il 25 febbraio 2015. È già possibile iscriversi inviando entro il 19 febbraio il modulo che è possibile scaricare dalla pagina del laboratorio.

– Laboratorio musicale per bambini "Più veloce della musica" – Il laboratorio partirà il 1 giugno 2015. Sarà possibile iscriversi a partire dal 15 maggio.

 

Comments are closed.